Il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze: scopritelo con noi

 

visita museo duomo firenzeVisitate con noi il museo dell’Opera del Duomo di Firenze e scoprite i tesori d’arte che custodisce! Non ammirerete solo i capolavori di alcuni dei più celebri artisti italiani come Brunelleschi, Donatello e Michelangelo, ma conoscerete la loro storia e quella di due dei più famosi edifici di Firenze, per i quali tali capolavori furono realizzati, il Duomo e il Battistero. Ma per cominciare, vi troverete davanti all’incredibile ricostruzione dell’antica facciata del Duomo…

Perché una visita guidata al museo dell’Opera del Duomo di Firenze?

I tre piani del museo conservano la più importante collezione al mondo di sculture del Medioevo e del primo Rinascimento fiorentino. Se non volete perdervi tra le oltre 750 opere del Museo dell’Opera del Duomo, ma volete essere sicuri di non lasciarvi sfuggire nessuno dei capolavori qui esposti, il nostro consiglio è di prenotare una visita guidata con noi!

Apertura museo Opera Duomo Firenze

Vi condurremo alla scoperta delle opere di alcuni dei maggiori artisti del Trecento e Quattrocento, da Arnolfo di Cambio a Lorenzo Ghiberti, da Donatello a Luca della Robbia, da Brunelleschi a Michelangelo. Una stupefacente ricostruzione dell’antica facciata del Duomo di Firenze vi accoglierà nella sala più spettacolare di tutto il museo. Realizzata da Arnolfo di Cambio a partire dal 1296, mai finita e distrutta nel 1587, la facciata viene restituita ai visitatori nelle sue monumentali dimensioni reali. Di fronte ad essa ammirerete due delle tre porte originali del Battistero di Firenze, la Porta Nord e la più celebre Porta del Paradiso. Entrambe opera di Lorenzo Ghiberti, la Porta Nord è per la prima volta visibile dopo il restauro che ha riportato alla luce, dopo sei secoli dalla sua realizzazione, l’oro di cui erano ricoperti i suoi rilievi. Durante la visita guidata al Museo dell’Opera del Duomo incontreremo poi la statua lignea di Maria Maddalena, il cui corpo consumato dalla penitenza vi rivelerà l’impressionante realismo e la sorprendente modernità dell’arte di Donatello. Non meno vi colpirà la Pietà di Michelangelo, l’ultima “tragedia” dell’ormai anziano scultore che, preso dallo sconforto, cercò di distruggerla a martellate e poi la abbandonò.
Il Museo dell’Opera del Duomo offre un’esperienza unica di arte, fede e storia: non perdetevelo!

Prenota subito la visita